1-30   31   32   33   34   35   36   37



Cosa accadrebbe se, Risposte scientifiche a domande ipotetiche assurde, di Francesco Riggi
Condividi il link
Scienza e Tecnologia  

Esistono occupazioni più interessanti che lavorare nel campo della robotica alla NASA, a tal punto da lasciare il posto e dedicarsi ad altro? Evidentemente si, almeno per Randall Munroe, che nel 2006 ha lasciato l'impiego presso il Langley Research Center della NASA per dedicarsi alla sua attività di fumettista, di scrittore e creatore di blog di successo, ( xkcd , What if ).
Continua a leggere

Felix Mendelssohn, felice ma breve vita!, di Carmen Soraci
Condividi il link
Musica  

Musicista tedesco dei primi dell'800, Felix Mendelssohn fu un romantico più per la maniera di vedere che per la maniera di sentire. Vedeva con stupore i raggi della luna, le onde nere attorno alle isole Ebridi, i bagliori notturni sulle cime degli alberi, considerando tutto ciò il massimo dell'emozione estetica. E la sua musica appariva all'amico W.Goethe come un riflesso della propria poesia.
Continua a leggere


E noi come stronzi rimanemmo a guardare, il mondo dominato dagli algoritmi, di Salvatore Deodato
Condividi il link
Cinema e Teatro  

Nell'arco di poche ore, Arturo Giammarresi viene abbandonato dalla fidanzata perché un algoritmo ha deciso che il loro indice di affinità di coppia è negativo, viene licenziato perché l'algoritmo che aveva introdotto in azienda per ottimizzare i flussi di lavoro lo ritiene ormai inutile e, infine, si scopre nell'impossibilità di cercare un nuovo lavoro perché per gli algoritmi dei motori di ricerca chi, come lui, ha più di quarant'anni è fuori mercato. Inizia così la sua tragica discesa negli inferi di un mondo dominato dagli algoritmi.
E noi come stronzi rimanemmo a guardare è un film del 2021 scritto, interpretato e diretto da Pierfrancesco Diliberto, in arte Pif...
Continua a leggere



In fondo alla letizia dell'amore, di Lorenzo Rapisarda


Condividi il link

Attualità   Società  

Pandemia, guerre, crisi che aprono a nuovi scenari. Ed una frontiera da curare e custodire: la famiglia.
Fragile confine di un'emergenza più vasta - quella educativa che investe i nostri tempi - la famiglia è ormai destinata ad essere di questa emergenza la frontiera più vulnerabile perché esposta ai continui cambiamenti che ne mettono a dura prova la tenuta nel tempo o la stessa sua generazione.
Continua a leggere